Siti
Annunci di Lavoro

I rimedi contro le punture delle Zanzare

I rimedi da utilizzare in caso di puntura della zanzara

In questa pagina vi sveleremo cosa fare in caso di puntura della zanzara, e combatterne successivamente il prurito.

Le zanzara infatti mentre si ciba del nostro sangue rilascia una sostanza anticoagulante che ci provoca prurito; il gonfiore che ne sussegue invece è dovuto alla vasodilatazione dei capillari che in seguito alla puntura perdono del sangue.

Ma cosa si deve fare per ridurre questo fastidiosissimo prurito? Per prima cosa, e nonostante sia il metodo più rudimentale è anche decisamente efficace, si dovrebbe applicare un cubetto di ghiaccio direttamente sulla puntura in modo tale da anestetizzare la parte interessata e lenire il senso di prurito.

Nel caso in cui il fastidio non diminuisca, consigliamo vivamente di recarsi in farmacia e farsi consigliare un prodotto dal farmacista o eventualmente dal proprio medico di famiglia.

In ogni caso consigliamo soprattutto quando si è fuori di casa, le applicazioni di pomate o stick di ammoniaca, sul mercato ce ne sono diverse di tante marche; e se alcune non sono proprio a buon mercato, se siete soprattutto in zone di mare pensiamo ne possa davvero valere la pena.

Sono inoltre presenti da poco sul mercato prodotti omeopatici che promettono di cancellare per sempre il problema delle punture delle zanzare, non avendoli mai provati, in questo caso non possiamo consigliarvi.

Altra soluzione che sembra davvero interessante e promettente è quella delle piante antizanzare, su tutte la Catambra, una pianta brevettata a livello europeo e perfezionata da un celebre vivaio lombardo.

Quello che la rende una pianta speciale è un principio repellente alle zanzare di quantità ben 4 volte maggiore rispetto alle altre: in commercio si trovano sia piante da giardino, sia piante da interni

Navigare Facile